Con la Processione delle Macchine verso la celebrazione della Pasqua

Venerdì sera i gruppi statuari portati per le vie della città. Sabato alle 21 la veglia. Domenica mattina alle 6, in cattedrale, lo scoprimento del Crocifisso

Un momento della Processione delle Macchine (Foto di Giorgio Morera)

Nonostante le preoccupazioni della vigilia legate al previsto maltempo, la tradizionale Processione delle Macchine, che caratterizza il Venerdì Santo vercellese, ha potuto svolgersi. Alle 20.30 gli imponenti gruppi statuari, retti dai volontari delle confraternite, hanno attraversato le vie della città partendo dalla Basilica di S. Andrea.

Sabato santo 31 marzo, alle 21 in cattedrale, la solenne Veglia pasquale con benedizione del fuoco e del cero, liturgia della Parola, liturgia battesimale e liturgia eucaristica.

Il 1 aprile, Domenica di Pasqua, sempre in cattedrale alle 6 prima messa con il suggestivo scoprimento del Crocifisso d’argento dell’anno Mille; le messe successive saranno alle 8.30, 10.30, 12 e 17.30 (presieduta dall’Arcivescovo); alle 16.30 Vespri pontificali conclusi dalla benedizione eucaristica.

Il 2 aprile, Lunedì di Pasqua, saranno celebrate solo due messe, alle 8.30 e alle 10.30.

(Sul numero del Corriere eusebiano di sabato 7 aprile ampio servizio con le foto di G. Morera)