Tutta Vercelli ha reso omaggio a Santa Bernadette con la fiaccolata

Momenti di profonda commozione e suggestione venerdì sera per la processione mariana con i flambeaux cui hanno preso parte migliaia di persone

L'arrivo della fiaccolata in duomo

Venerdì 10 maggio è stata la giornata conclusiva della permanenza a Vercelli delle reliquie di Santa Bernardette Soubirous, la veggente di Lourdes. Sin dalle prime ore del mattino è stato un flusso continuo di fedeli che hanno voluto rendere omaggio alla teca esposta proprio davanti all’altare della Cattedrale. Alle 9.30 vi è stato un momento di spiritualità guidato da mons. Paolo Angelino, presidente generale dell’Oftal, seguito dall’adorazione eucaristica, con tema “Bernadette Soubirous: uno strumento nelle mani di Dio” ; nel pomeriggio, alle 15, si è pregato il rosario, al termine del quale è stata officiata la messa per i malati, gli anziani, i pensionati e i disabili; molto suggestiva la conclusione della giornata: alle 20.45, come avviene a Lourdes, si è svolta la fiaccolata mariana con i flambeaux cui ha preso parte un’utentica marea di persone che, con le candele accese, ha creato un’atmosfera di grane spiritualità. La processione si è conclusa in Cattedrale davanti alle reliquie della santa.

(Ampio servizio sul Corriere eusebiano in edicola sabato 18 maggio)

2 Commenti su Tutta Vercelli ha reso omaggio a Santa Bernadette con la fiaccolata

  1. È stata una fiaccolata sentita e participata….un momento di riflessione intenso e intimo….🌹❤️🌹

  2. ernadette stella lucente

    nel cielo azzurro dei Pirenei

    risplendi ora come un sole

    nella Chiesa del Signore

    La tua vita è un torrente

    di acqua fresca e pura

    che scorre tra le rocce aguzze

    dell’aspra montagna.

    Il mare pacifico

    dell’eterno amore

    ti ha accolta vincitrice.

    Lo sguardo di Maria

    si è posato,

    colmo di ammirazione,

    sul pane amaro

    della tua umiliazione.

    Eri la fanciulla più ignorante,

    più povera e dimenticata.

    Dio sceglie le cose che non sono

    per compiere le meraviglie

    della sua Onnipotenza.

    In un angolo stretto e oscuro

    di prigione abbandonata

    ti ha raggiunto, ignara,

    la chiamata del Cielo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.