I due terzi dei ricoverati in terapia intensiva non sono vaccinati. Successo per l’open night alla Pro loco di Borgosesia

Un momento dell'open night alla Pro loco di Borgosesia

Dai dati aggiornati al 14 gennaio, in Piemonte i due terzi dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva non sono vaccinati (ovvero si tratta di persone che non hanno aderito alla campagna vaccinale o hanno ricevuto soltanto una dose e quindi non hanno completato il ciclo primario).

In particolare, sui 147 ricoveri della giornata di oggi 102 riguardano pazienti non vaccinati (78 uomini e 24 donne), 45 sono invece pazienti vaccinati (25 uomini e 20 donne), ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse.

Intanto prosegue speditamente la campagna vaccinale: ieri, venerdì 14 gennaio, sono state 51.119 le persone a sottoporsi all’inoculazione. A 4.058 è stata somministrata la prima dose, a 3.620 la seconda, a 43.441  la terza.

Grande successo anche per l’open night vaccinale organizzato proprio ieri a Borgosesia al teatro Pro loco. L’evento è stato allestito dall’Asl Vc con la collaborazione dell’amministrazione comunale, della Fondazione Valsesia, dell’associazione Igea e del Lanificio Colombo. 400 i ragazzi tra i 18 ei 29 anni che hanno aderito all’iniziativa, molte anche le prime dosi somministrate.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.