La Conferenza dei Sindaci invoca le dimissioni del direttore generale dell’Asl Vercelli

Senza più la fiducia da parte dei rappresentanti amministrativi del territorio, è stato chiesto alla dottoressa Serpieri di «fare un passo indietro»

Il direttore generale dell'Asl Vc, Chiara Serpieri

Quest’oggi, lunedì 6 luglio, si è svolta in videoconferenza la Conferenza dei Sindaci chiamata a esprimersi, al punto 2 dell’ordine del giorno, in ordine alla “Relazione assegnazione obiettivi Direttore Generale ASL VC per l’anno 2019 – D.G.R. 19 luglio 2019, n. 4-92”.

La votazione, sul punto, si è chiusa con il parere contrario di tutti i Sindaci, eccetto Santhià e Coggiola.

«Il territorio si è espresso chiaramente – dicono, insieme, il presidente della Conferenza dei Sindaci e Sindaco di Vercelli, Andrea Corsaro, il presidente della Provincia di Vercelli e Sindaco di Varallo, Eraldo Botta, e il deputato e Sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani – e quanto successo, non possiamo nascondercelo, rappresenta un segnale fortissimo di sfiducia nell’operato, non certo nella persona, del Direttore Generale dell’Asl. Di fronte a un’espressione così decisa e quasi unanime e quindi senza la fiducia dei rappresenti del territorio nel quale è chiamata a operare, crediamo che la dottoressa Serpieri dovrebbe prendere atto del venire meno dei presupposti utili a proseguire efficacemente il suo mandato e fare un passo indietro».

1 Commento su La Conferenza dei Sindaci invoca le dimissioni del direttore generale dell’Asl Vercelli

  1. E ora che qualcuno si sveglia la sede Inps e inaccessibile mal gestita e sopra tutto mal diretta .questa presidente e incapace il cittadino ha necessità di informazioni .ottimo servizio, Buon lavoro.

I commenti sono bloccati.