L’Alpàa parte con Gabri Ponte: attesi Vecchioni, i Negrita e Carboni

Al via la grande kermesse di Varallo Sesia che, anche quest'anno, si conferma la principale manifestazione del territorio

Allacciate le cinture. Si parte. Scatta venerdì 12 a Varallo la 43ª edizione dell’Alpàa, uno degli appuntamenti “cult” dell’estate. Ogni sera, sul palco di piazza Vittorio Emanuele II sfileranno i big della musica italiana. Anche quest’anno il programma è di alto livello, capace di soddisfare tutti i gusti da quelli dei “teen agers” ai musicofili non più giovanissimi.

Ad aprire la serie dei concerti live, venerdì 12 luglio alle 21, tocca a dj Gabri Ponte, disc jockey, conduttore e opinionista televisivo, componente degli “Eiffel 65”. La serata di sabato 13 luglio, sarà l’unica a tenersi nella suggestiva location del Sacro Monte. Protagonista d’eccezione il critico d’arte Vittorio Sgarbi con uno spettacolo dedicato alla figura e alle opere di Leonardo Da Vinci. A seguire in piazza V.O.B. party band. Domenica 14 si torna nella tradizionale sede di piazza Vittorio per il live della Rocketti Band con il concerto-tributo al grande Vasco Rossi. Lunedì 15 il palco sarà tutto per Roberto Vecchioni, uno dei cantautori “storici” della musica italiana, ma sempre in grado di restare musicalmente al passo con i tempi. Dal “professore”, martedì 16 a un altro big della musica pop italiana: Riccardo Fogli: dai primi passi con i Pooh ai trionfi sanremesi in proprio sino al ritorno con alcuni vecchi componenti della storica band italiana.  Mercoledì 17, la serata sarà dedicata a un pubblico più giovane con il concerto dei Negrita, rock band italiana che, proprio recentemente ha festeggiato i 25 anni di fondazione. La sera di giovedì 18 sarà un “Deejay Time” dal vivo con alcuni tra i più popolari dj Albertino, Fargetta, Molella e Giorgio Prezioso. Venerdì 19 ci si avvia verso il gran finale con Carl Brave (al secolo Carlo Luigi Coraggio) artista eclettico: rapper, cantautore, produttore discografico. Sabato 20 è previsto l’atto conclusivo del festival canoro “Una voce per l’Alpàa”. Anche l’ultimo concerto, domenica 21 luglio, si preannuncia in regime di “sold out” (anche se tutti i concerti sono gratuiti) visto che, sul palco, salirà Luca Carboni. Una serata resa ancora più speciale dal ricordo che il cantautore bolognese dedicherà ai cinquant’anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna. Come dire che, all’Alpàa, passato, presente e futuro sono un tutt’uno. 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.