Le iniziative della Questura di Vercelli in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

La postazione della Polizia allestita in piazza Cavour a Vercelli

Per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne di oggi, giovedì 25 novembre, la Questura di Vercelli, nell’ambito della campagna permanente della Polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore” , ha previsto alcune iniziative, tese a sensibilizzare le persone sul tema:

Nella mattina del 25 novembre è stata predisposta una postazione mobile, mediante l’utilizzo di un camper che, posizionata in questa centralissima Piazza Cavour, ha permesso un contatto di prossimità con la cittadinanza. Sul posto erano presenti qualificati operatori in divisa che hanno distribuito l’opuscolo “Questo non è amore” e che si sono adoperati per stimolare le persone a chiedere ed ottenere le eventuali informazioni sul tema. Presenti all’evento, nella parte centrale della mattinata, una psicologa dell’ASL Vercelli e personale del Settore Politiche Sociali del Comune di Vercelli che gestisce il centro Antiviolenza EOS. L’iniziativa, oltre che dalla a presenza della predetta postazione mobile è stata pubblicizzata dall’apposizione all’esterno del mezzo di un roll-up, che informava la cittadinanza della campagna in atto, evidenziando il numero di emergenza 112 – 113, nonché il numero del centralino della scrivente Questura.
Particolarmente gradita agli operatori è stata la visita del Prefetto Dr. Lucio Parente, del Questore Dr. Maurizio Di Domenico e del Vicario del Questore Dr. Gregorio Marchese, che hanno voluto essere presenti al fianco degli operatori in questa importante campagna di sensibilizzazione della cittadinanza per la prevenzione e la lotta ai reati di genere.

Dalla sera del 24 alla sera del 25 novembre, la facciata dell’ingresso pedonale della Questura (Via San Cristoforo nr.11) viene illuminato con dei fari di colore arancione, in omaggio alla campagna di sensibilizzazione sul tema denominata “Orange The World”.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.