Turismo: promozione integrata tra Vercelli, Torino, Regione e Atl

Un protocollo per la valorizzazione di un grande patrimonio che svaria dalla cultura, al paesaggio, all’enogastronomia

E’ stato deliberato dalla giunta comunale di Vercelli e verrà firmato nei prossimi giorni, il protocollo d’intesa sulla promozione turistica che coinvolge Vercelli, Torino, la Regione e le rispettive Atl. Si tratta di un’iniziativa a cui l’amministrazione cittadina lavorava da tempo e che nasce dall’opportunità di operare congiuntamente per promuovere a livello internazionale le rispettive destinazioni turistiche intensificando sinergie e operatività e pianificando iniziative congiunte di promozione.

Ciò è possibile grazie al fatto che i due territori oltre ad avere notevoli capacità attrattive sono complementari fra loro con la straordinaria ricchezza turistica e culturale di Torino e l’offerta culturale, enogastronomica e paesaggistica del vercellese. In particolare, ad alcuni settori saranno destinate particolari attenzioni: al turismo di arte e cultura, al turismo “lento”, al “cicloturismo”. Si prevedono eventi, educational tour con operatori del settore turistico e anche con giornalisti e fotografi, sinergia e collaborazione, in particolare,  nell’ambito del progetto di promozione della Via Francigena Piemontese.

«Riscontrata la necessità  di fare “massa critica” in un settore e in un Paese dove, per ovvii motivi, la concorrenza è molta – dicono il sindaco Maura Forte e l’assessore Graziella Ranghino –  abbiamo colto la disponibilità della Città di Torino e della regione e abbiamo lavorato per giungere a questo traguardo che, peraltro, rappresenta un punto di partenza i cui risultati saranno agevolmente verificabili durante e al termine del triennio che il protocollo prevede. Se funzionerà, e noi ne siamo convinti, proseguiremo in tal senso».