A Trino vince Pane, a Serravalle Basso, a Livorno F. confermato Corgnati

Tutti i risultati dei 13 comuni vercellesi interessati al voto amministrativo di domenica

Trino sceglie Daniele Pane e “boccia” il sindaco uscente Alessandro Portinaro, Serravalle Sesia esce dal commissariamento affidandosi a Massimo Basso (già sindaco in passato per due legislature), Livorno Ferraris punta sulla continuità e riconferma Stefano Corgnati: sono questi i principali risultati del turno amministrativo in provincia di Vercelli. L’esito più atteso era quello di Trino (Comune più popoloso chiamato alle urne): qui il primo cittadino uscente Portinaro (centro sinistra) si ferma al 42,24% e deve cedere nettamente al suo avversario Pane (centro destra) che supera il 57% dei consensi. A Serravalle Sesia  dove, nell’ultimo turno amministrativo, Basso non aveva potuto insediarsi in quanto unico candidato, ma con un’affluenza alle urne sotto il 50%, è proprio Basso a prendersi la rivincita andando a riconquistare la poltrona di sindaco che fu già sua in passato con il 46,46% dei voti, vincendo la concorrenza di Lara Sauer (28,21%), Ambrogio Ercoli (21,14%) e Dario Carnaghi (4,18%). Quanto a Livorno Ferraris il risultato premia nettamente il sindaco uscente Corgnati che sfonda quota 76%.

Per il resto al voto sono andati piccoli Comuni con Michela Rosetta che si riconferma sindaco di S. Germano con quasi il 90% dei consensi, Gian Mario Morello che riconquista il Municipio di Balocco con oltre il 93% e via via tutti gli altri: Giuseppe Rizzi a Lenta, Emilio Chiocchetti a Lignana, Claudia Mognato (unico candidato) a Collobiano, Claudio Tambornino (unico candidato) a Caresana. In Valsesia la spuntano Andrea Gilardi a Scopello ed Enrico Cottura (unico candidato) a Pila. Da segnalare i due Comuni di nuova istituzione: a Breia con Cellio è stato eletto Daniele Todaro e per Alto Sermenza Giuliana Marrone.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.