Siena 0 vs Pro Vercelli 2, il Leone ruggisce e morde pesantemente

Leone Leone

Siena 0 vs Pro Vercelli 2, il Siena e la Pro, due candidate al ripescaggio ed ora si affrontano con situazioni di classifica assai diverse, la Pro un po’ più su, il Siena nei bassifondi della graduatoria di serie C. Nel Siena gioca l’ex Aramu, il Leone mostra la prima assoluta per Tedeschi e Schiavon insieme nell’undici titolare. Davanti Gerbi e Comi.

Robur Siena (3-4-1-2): Contini; Romagnoli, Rossi, Russo; Zanon, Vassallo, Gerli, Brumat; Aramu; Gliozzi, Cianci. Allenatore Michele Mignani.

Pro Vercelli (4-4-2): Nobile; Berra, Tedeschi, Crescenzi, Mammarella; Germano, Bellemo, Schiavon, Azzi; Gerbi, Comi. A disposizione: Moschin, Sangiorgi, Max Gatto, Leonardo Gatto, Milesi, Mal, Paolo Grillo, Antonio Grillo, Iezzi, Foglia, De Marino, Morra. Allenatore Vito Grieco.

Arbitro Cascone di Nocera Inferiore, assistenti Colinucci di Cesena e Della Croce di Rimini. Pro in completo rosso, Robur Siena in nero.  La squadra di Vito Grieco, la nostra Pro, attacca da sinistra a destra rispetto alla Tribuna, è un Leone guardingo, con il centrocampo ben munito, più folto rispetto al solito ma senza fare pressing alto subisce il Siena e senza ripartenze veloci quando avanza i padroni di casa son già piazzati. È una Pro che talora cerca le corsie laterali ma non abbastanza. Al 19’ Gliozzi tenta la gran botta da fuori, da 35 metri, Nobile si distende sulla sua destra e la mette in corner. La Pro è opaca. Al 42’ Cianci per Robur approfitta di una mischietta in area, una serie di rimpalli che si concludono con una botta parata da Nobile. Tre minuti di recupero e nel primo minuto segna Umbertino liberato in area da un bell’assist di Dentello Azzi, un pallonetto che pesca Germano in sospetto fuorigioco ma per noi va bene così, ammonito Contini per proteste ed un minuto dopo Schiavon per gioco falloso.  Uno a zero per la Pro dopo i primi 48 minuti.

Ripresa. Pro baldanzosa, al 56’ Azzi tenta la conclusione personale ed il pallone esce di poco alla destra di Contini. Un minuto dopo Nobile nega a Di Livio – che ha preso il posto di Cianci – la gioia della rete grazie ad una bella risposta sulla botta decisa da 20 metri da posizione centrale, il nostro superportiere mette in calcio d’angolo con la mano di richiamo. Grieco toglie Gerbi ed inserisce De Marino. Nel Siena è entrato Guberti, ex Samp, Roma e Perugia, per la serie C è tanta roba, infatti a circa metà del secondo tempo è proprio lui a sparare verso la porta della Pro, ancora SuperNobile risponde, bene. È l’assalto del Siena. Dentro Morra e Sangiorgi per Schiavon e Comi. Guberti ci prova con una punizione dalla sinistra, deviata in corner da Tedeschi. La Pro ha il pullman davanti alla porta. Mancano dieci minuti, fuori Dentello Azzi e dentro Leonardo Gatto. All’  87’ la Pro meritatamente raddoppia su ripartenza, Leonardo Gatto sulla destra, scatto, in area, mette in mezzo, Brumat nell’anticipare CM 32 la mette nella sua porta, 2 a 0. Finisce così, Forza Pro!

Paolo d’Abramo