Comune di Vercelli: nuove modalità per consegne a domicilio

A seguito dei chiarimenti della Regione Piemonte alla DPGR n. 34 del 21 marzo 2020 tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio potranno effettuare consegne a domicilio: unico adempimento (oltre al rispetto delle norme igienico-sanitarie) sarà l’invio di una comunicazione all’indirizzo mail  protocollo@cert.comune.vercelli.it

Il sindaco Andrea Corsaro e l’assessore Mimmo Sabatino, in collaborazione con Ascom, Confesercenti e Confartigianato, si sono già da giorni mobilitati per rendere disponibile una lista (clicca qui) delle attività che offrono un servizio di consegna a domicilio. L’elenco pubblicato sulla homepage del sito del Comune ha già visto l’adesione di più di 90 attività di ristorazione e commerciali.

«L’iniziativa è nata per venire incontro sia ai cittadini che si trovano a dover limitare i propri spostamenti, sia alle attività commerciali che trovano un’alternativa alla chiusura delle proprie attività al pubblico – ha spiegato Sabatino – Al già numeroso elenco si potranno ora aggiungere le tipologie commerciali che prima avevamo dovuto tenere in stand-by per le opportune verifiche».

L’elenco sarà continuamente aggiornato in base alle richieste che perverranno, basterà indicare il nome dell’attività e il recapito telefonico (eventualmente anche mail, se si intende utilizzare anche quel canale) ed inviarlo a:  consegneadomicilio@comune.vercelli.it 

Ovviamente, anche nel caso di consegne a domicilio continuano a valere le regole che ormai conosciamo: mantenere 1 metro di distanza, se possibile, privilegiare i pagamenti on line e con la prescrizione specifica per chi organizza l’attività di consegna a domicilio – lo stesso esercente ovvero una piattaforma – di evitare che il momento della consegna preveda contatti personali.

Il modello della comunicazione da inviare è scaricabile dal sito del Comune (oppure cliccando qui).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.