Due 19enni bloccano un treno in corsa e spintonano il capotreno

Denunciati per interruzione di servizio pubblico e per resistenza a pubblico ufficiale

Due giovani residenti nel Vercellese sono stati denunciati dalla Polfer di Vercelli per concorso in interruzione di servizio pubblico e resistenza a pubblico ufficiale.

Il fatto risale a qualche giorno fa quando i due 19enni, alle prime luci del mattino, sono entrati nella stazione di Vercelli per prendere il primo treno utile per far ritorno a casa, ma dopo aver notato che il loro treno era in partenza sul binario ed erano già state chiuse le porte di accesso al convoglio, uno di loro ha deciso di posizionarsi in testa al binario aggrappandosi al locomotore nel tentativo di non far partire il treno.

Il macchinista, non appena vista la scena, ha arrestato il convoglio e sbloccato anche le porte, evitando così il peggio. I due giovani, a quel punto, sono saliti sul treno, spingendo il capotreno che chiedeva il possesso del biglietto e spiegazioni del loro comportamento.

L’intervento operato con tempestività da parte del personale Polfer ha permesso sia di rintracciare i due soggetti che, nel frattempo, stavano cercando di confondersi tra i viaggiatori sia al treno di proseguire la sua corsa in sicurezza, maturando un lieve ritardo. Accompagnati agli uffici di polizia ed effettuati gli accertamenti di rito, uno dei due ragazzi è risultato incensurato, l’altro invece con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.