Focolaio di positivi al “Covid-19” a Vercelli: contagiate 18 persone

A titolo precauzionale il sindaco Andrea Corsaro ha annullato il concerto della "Jovaband" in programma sabato 8 agosto alle 21.30 in piazza Cavour

Nell’ultima settimana è stato riscontrato nell’area urbana di Vercelli un incremento di casi positivi al “Covid-19”.

«I soggetti risultati positivi sono tutti giovani e in prevalenza asintomatici. Tutti i casi sono stati già presi in carico dal Servizio di igiene e salute pubblica (SISP) – fanno sapere dall’Asl di Vercelli – È fondamentale ricordare ai cittadini che per evitare la diffusione del virus occorre rispettare in modo stringente le misure indicate dal Ministero della Salute: mantenere il distanziamento sociale e proteggere le vie aeree con l’uso attento e rigoroso della mascherina».

«Questi comportamenti virtuosi, seppur più ostici in un periodo estivo, sono assolutamente necessari per evitare di incorrere nuovamente in una situazione epidemiologica simile a quella vissuta nei mesi scorsi – prosegue la nota dell’Azienda sanitaria locale di Vercelli – Richiamiamo, dunque, con forza l’attenzione dei cittadini affinché rispettino tutte le misure di sicurezza previste con un appello e un richiamo al senso civico e di responsabilità di ciascuno».

Correlato a questo innalzamento di positività a Vercelli, ben 18 (giovani e in prevalenza asintomatici) in un solo giorno (sui 37 totali in Piemonte), c’è la decisione del Comune di rinviare uno degli spettacoli della rassegna “NOTtE D’ESTATE”, in particolare il concerto della “Jovaband” in programma per domani, sabato 8 agosto, alle 21.30 in piazza Cavour. Nei prossimi giorni verrà comunicata la data del recupero.

«Abbiamo preso questa decisione a titolo precauzionale e per evitare ogni possibile rischio, in attesa che si stabilizzi l’attuale situazione di attenzione sanitaria», ha dichiarato il sindaco Andrea Corsaro.

4 Commenti su Focolaio di positivi al “Covid-19” a Vercelli: contagiate 18 persone

  1. Simonetta // Agosto 7, 2020 a 10:05 pm //

    Giovani e asintomatici, e quindi? Dov’è il problema? Quasi tutti i contagiati ad oggi non hanno nulla o quasi, i morti si contano forse sulle dita di una mano, forse, e le terapie intensive sono perlopiù vuote. La gente non è stupida. E basta!!

  2. Luca Sogno // Agosto 8, 2020 a 7:04 am //

    Cara Simonetta: visto il dramma che abbiamo attraversato nei mesi scorsi credo che il principio di precauzione vada rispettato. I nuovi contagiati sono asintomatici e giovani quindi, forse, non avranno problemi, ma (secondo diversi esperti) possono a loro volta infettare persone anziane o con altre patologie. Inoltre se la curva dei contagi risale ora che siamo in estate, con l’arrivo dell’autunno potremmo avere un vero e proprio picco. Insomma il problema c’è eccome!

  3. Alessandra // Agosto 9, 2020 a 7:52 am //

    La gente si assembra e fa come nulla fosse perciò si riaccendono focolai..teniamo le misure e non ce ne sarebbero..niente movide

  4. Sandra Borsi // Agosto 9, 2020 a 12:43 pm //

    Bravo,Luca Sogno. Concordo in toto

I commenti sono bloccati.