Insediamento a Larizzate: il contratto con Aprc «da considerare improduttivo di effetti»

In attesa di riparlarne in Consiglio, il Comune chiederà il rimborso della caparra confirmatoria

La segretaria del Sindaco di Vercelli, Andrea Corsaro, ha diramato un comunicato sulla vicenda dei terreni di Larizzate e il rapporto contrattuale con la società francese APRC

«Facendo riferimento al noto contratto preliminare di compravendita di area edificabile, di cui al Piano degli insediamenti produttivi, posti a sud della roggia Molinara di Larizzate, si comunica che l’Amministrazione comunale ha constatato, nonostante i reiterati inviti sin dallo scorso mese di giugno, che la Società APRC con sede in Lione non ha comunicato il nominativo dei soggetti interessati all’insediamento e non ha fornito alcuna documentazione attestante l’avvenuto avveramento della condizione sospensiva di cui all’art. 5, punto 1, lettera i).

L’Amministrazione comunale, a seguito di ciò, ha assunto la determinazione di considerare il contratto improduttivo di effetti e, pertanto, si accinge a chiedere al notaio depositario il rilascio dell’importo vincolato a titolo di caparra confirmatoria.

Ritenendo che la sede idonea a fornire chiarimenti in merito sia il Consiglio comunale, ci si riserva di fornire i necessari approfondimenti nella prossima seduta».

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.