Un 34enne sorpreso a rubare nell’area ecologica di corso Giovanni Paolo II

Individuato dai Carabinieri mentre stava utilizzando una torcia per "asportare" del materiale

Era l’1.30 dell’altra notte quando una pattuglia di Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Vercelli, durante un servizio per la prevenzione e repressione dei reati predatori, transitando in corso Giovanni Paolo II, ha notato nei pressi dell’isola ecologica una luce – visibilmente emanata da una torcia – che stava illuminando i materiali custoditi all’interno.

I militari dell’Arma, dunque, hanno deciso di entrare nella discarica e procedere all’ispezione dell’intera area, scovando S.F., 34enne della Liberia, residente a Vercelli, già noto alle forze dell’ordine in quanto gravato da precedenti per reati contro il patrimonio. L’uomo aveva scavalcato la recinzione e “selezionato” alcuni oggetti contenenti cavi elettrici ,che aveva già accumulato vicino all’uscita, con il chiaro intento di rubarli.

Il delinquente, dopo esser stato accompagnato in caserma, al termine degli accertamenti è stato dichiarato in stato di arresto per tentato furto aggravato. In mattinata è stato accompagnato al Tribunale di Vercelli ove è stato condannato a 2 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 100 euro.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.