La Questura di Vercelli aderisce alla campagna della Polizia di Stato “Questo non è amore” contro la violenza di genere

Anche quest’anno la Questura di Vercelli ha aderito alla Campagna permanente della Polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore”, con un fitto calendario di attività volte ad informare e sensibilizzare i cittadini sulla tematica.

Venerdì 25 novembre personale specializzato della Questura sarà tra i cittadini, in questo corso Libertà, nei pressi dell’area mercatale, con il camper della Polizia di Stato. Oltre a distribuire l’opuscolo “Questo non è amore”, brochure realizzata dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che contiene utili consigli e suggerimenti in favore delle vittime di violenza. Nella circostanza gli operatori di Polizia, a richiesta, forniranno sostegno e chiarimenti sulle attività preventive e di sostegno in presenza di segnali di violenza o di atteggiamenti prevaricatori. Per l’occasione sono stati invitati a partecipare una psicologa dell’ASL di Vercelli e personale del Centro Antiviolenza EOS di Vercelli.

E’ previsto per la stessa mattinata un incontro presso il locale Istituto Tecnico Agrario, denominato “Un filo rosso per le donne”. L’incontro, rivolto alle classi quinte, vedrà la partecipazione di una Funzionaria della Questura di Vercelli competente sulla tematica in argomento per educare i più giovani al rispetto reciproco tra uomo e donna.

Fortemente simbolica l’iniziativa che si terrà a partire dalla sera del 24 e sino alla sera del 25 novembre, con l’ingresso pedonale della Questura che verrà illuminato con fari di colore arancione, al fine di omaggiare la campagna di sensibilizzazione denominata “Orange the world”, in accordo con la locale sezione del Soroptimist.

Sempre nell’ambito della collaborazione con il Soroptimist, in relazione alla campagna “Read the sign”, sono stati pianificati incontri con gli alunni frequentatori del quinto anno delle scuole del Capoluogo. Gli istituti interessati saranno il Liceo Scientifico in data 24 novembre, l’istituto Tecnico Commerciale per Geometri “Cavour” in data 2 dicembre, l’Istituto Tecnico Industriale in data 5 dicembre, il Liceo Classico “Lagrangia” in data 6 dicembre e il Liceo Psico-Sociale ed Artistico in data 7 dicembre.

Il 27 novembre si terrà un incontro con gli alunni della classe terza della scuola secondaria di primo grado sita in Livorno Ferraris, sul tema della prevenzione della violenza di genere.

Infine, sempre nella giornata del 25 novembre, la locale Sezione del F.I.P.E. verrà coinvolta nella campagna di informazione, con la consegna di opuscoli informativi presso i vari esercizi commerciali, nell’ambito del Progetto #Sicurezzavera, sottoscritto il 26 novembre 2021.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.