Le testate cattoliche di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta riunite a Vercelli

I direttori della delegazione interregionale Fisc si sono confrontati sulle novità introdotte dalla legge sull'editoria e sugli scenari futuri

Un momento dell'incontro della Fisc a Vercelli

Ha visto un’ampia partecipazione la riunione della delegazione interregionale Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta della Fisc (Federazione italiana dei settimanali cattolici) tenutasi a Vercelli venerdì scorso. All’incontro erano rappresentate oltre una ventina di testate e questo ha permesso di affrontare, da una prospettiva più ampia e cooperativa, alcune delle tematiche che più stanno a cuore dei responsabili della stampa di matrice cattolica e, più in generale, al mondo dell’informazione locale.

La riunione è stata presieduta da mons. Gianni Sacchi, vescovo delegato dalla Conferenza episcopale piemontese per le comunicazioni sociali e da Chiara Genisio, delegata interregionale Fisc. A fare gli “onori di casa” il direttore del Corriere eusebiano e incaricato diocesano per le comunicazioni sociali Luca Sogno

Il tema più dibattuto del pomeriggio vercellese è stato quello legato alle speranze, ma anche alle incognite, rispetto alle novità introdotte dalla nuova legge sull’editoria. Questo sia nell’immediato, sia nella prospettiva dei prossimi anni quando la dinamica degli aiuti statali al mondo dell’editoria andrà ad esaurirsi. 

Genisio ha messo ancora una volta in evidenza l’esigenza di strutturare diversamente «le nostre aziende. Se vogliamo reggere la sfida dei nuovi scenari dobbiamo imparare a lavorare in maniera più sinergica, a puntare sulla formazione e sulla crescita tecnologica»

Operativamente la Fisc interregionale ha presentato un progetto editoriale comune in vista delle prossime elezioni Europee e un corso di formazione per video-giornalisti web che sta pe rdecollare in collaborazione con Enaip Piemonte. 

Inoltre sono allo studio uno “speciale Oropa 2020” e iniziative culturali collegate a questo evento.

L’appuntamento è stato utile anche per iniziare a ragionare sulle future prospettive nazionali della Fisc che si sta preparando all’assemblea nazionale.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.