Montonero, Larizzate e Cascine Strà: l’ecocassone per smaltire i detriti della grandinata

L'amministrazione comunale con Asm ha anche deciso una serie di altri provvedimenti per andare incontro ai cittadini colpiti dal maltempo

A seguito dell’incontro degli scorsi giorni avvenuto, alla presenza del sindaco di Vercelli Andrea Corsaro e degli assessori competenti, con le delegazioni degli abitanti delle frazioni Montonero, Larizzate e Cascine Strà, particolarmente colpite dal maltempo delle scorse settimane, si è giunti a una serie di determinazioni.

Per poter facilitare lo smaltimento di rifiuti ingombranti danneggiati presso delle frazioni citate il Comune ha deciso – in accordo con Asm Vercelli – di
posizionare un cassone da 20 metri cubi per lo smaltimento degli ingombranti, il cassone sarà piantonato da un operatore Asm per la cernita dei rifiuti da conferire. Ci sarà anche la possibilità di conferire anche rifiuti RAEE (rifiuti elettronici) posizionandoli al di fuori del cassone, raccolti poi a posteriori da operatore Asm.

Non sarà invece ammesso conferire rifiuti speciali o pericolosi come amianto (o eternit), bombole del gas, estintori, lana di roccia, materiale isolante, carta catramata, inerti e laterizi.

In caso ci sia la necessità di smaltire RSU conferito in sacchi in quantità non elevate, gli stessi saranno posizionati al di fuori del cassone e raccolti da un operatore Asm.

Nel caso si presentasse la necessità di ampliare il calendario o effettuare interventi puntuali di diversa natura il Comune di Vercelli, assieme ad Asm, darà la sua piena disponibilità a valutare ogni ulteriore necessaria azione.

Tutto ciò viene concretizzato per venire incontro alle necessità dei tanti privati e delle tante attività che sono state colpite dalla grandinata delle scorse settimane.

Il posizionamento dell’Ecocassone partirà da Montonero il 16 agosto e, con presenze alternate, toccherà anche le altre frazioni il 17 e il 19; poi ancora il 23 e 24 agosto, il 30 e il 31 agosto e il 6 e 7 settembre.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.