Salgono ancora i contagi in Spagna, così come nei Balcani

In Piemonte altri 3 casi di "importazione". A Brescia riapre la terapia intensiva per 4 quarantenni positivi al Covid-19 e con problemi respiratori gravi

Report "Covid-19" in Piemonte aggiornato ad oggi, giovedì 23 luglio 2020

Secondo gli ultimi diramati dalla “Johns Hopkins University”, attualmente, in Europa ci sarebbero oltre 3 milioni di persone positive al coronavirus “Covid-19”, su un totale di 15 milioni complessivi nel mondo. Nelle ultime 24 ore, addirittura, si è registrato un picco di 279.700 casi.

In Italia ci sono sicuramente molti meno pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, ma rimangono pressoché stabili i dati delle nuove positività. Dopo tre settimane di totale “Covid-free”, gli Spedali Civili di Brescia hanno riaperto le porte per 4 pazienti, con un’età di circa 40 anni, affetti da “Covid-19” e con seri problemi respiratori.

Dopo gli Stati Uniti e il Brasile, l’India si pone al terzo posto come casistica di positività: basti pensare che nell’ultimo giorno sono stati accertati ben più di 45mila nuovi casi, portando il bilancio complessivo a superare il milione e 200 persone contagiate dal coronavirus “Covid-19”.

A seguire, dopo l’India, in quarta “posizione” si trova la Russia con 795.038 casi e con un balzo di 5.848 positivi e 147 morti nelle sole ultime 24 ore.

Un aumento record è avvenuto anche in Sudafrica, con 572 morti e 5.940 casi in un solo giorno, la maggior parte concentrati nella provincia di Gauteng.

Nei giorni precedenti avevamo dato risalto anche alla situazione in Israele. Il Ministero della sanità ha confermato che i contagi sono stati 2.032, su un totale di 56.748 casi, di cui 32.755 ancora in fase attiva, ma soprattutto con 295 pazienti gravi e altri 79 collegati a respiratori.

25.954 PAZIENTI GUARITI E 705 IN VIA DI GUARIGIONE

Oggi, giovedì 23 luglio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 25.954 (+37 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3178 (+7) Alessandria, 1570 (+2) Asti, 840 (+1) Biella, 2428 (+7) Cuneo, 2339 (+3) Novara, 13.382 (+8) Torino, 1093 (+6) Vercelli, 958 (+3) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 166 (+0) provenienti da altre regioni.
Altri 705 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

I DECESSI RIMANGONO 4.123 IN TOTALE

Nessun decesso di persone positive al test del Covid-19 comunicato nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale è di 4123 deceduti risultati positivi al virus: 678 Alessandria, 256 Asti, 208 Biella, 398 Cuneo, 371 Novara, 1818 Torino, 222 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. 

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI

Sono 31.567 (+9 rispetto a ieri, di cui 7 asintomatici. Dei 9 casi, 6 screening, 1 contatti di caso, 2 con indagine in corso. I casi importati dall’estero sono 3 su 9) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivisesu base provinciale: 4092 Alessandria, 1882 Asti, 1054 Biella, 2906 Cuneo, 2806 Novara, 15.961 Torino, 1350 Vercelli (+1 rispetto a ieri), 1149 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 268 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 99 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (invariato rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 144 (-2 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 635, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 478.882, di cui 262.694 risultati negativi.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.