Dopo il grande caldo, pioggia e vento mettono paura fra Trino e Crescentino. Si fa la conta dei danni

I vigili del fuoco intervengono a Trino

Ormai i comabiamenti climatici ci hanno abituato a questi repentini cambi di scenario: dopo giorni di sole e caldo soffocante, tra martedì e mercoledì sono arrivati i primi temporali e, nella giornata di giovedì, l’instabilità si è trasformata in alcuni eventi particolarmente violenti. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto nel tardo pomeriggio di oggi giovedì su Trino accompagnato da raffiche di vento che hanno divelto lamiere e tetti. Sono intervenute le pattuglie della polizia municipale, vigili del fuoco e Protezione Civile per rimuovere i detriti caduti che hanno ostruito anche le strade centrali del paese. In serata il sindaco di Trino, Daniele Pane, sui social cercava di rassicurare: «La viabilità principale è praticamente tutta riaperta restano solo alcune di e secondarie chiuse per motivi di sicurezza e qualche area parcheggio».

Danni sono segnalati per il passaggio dello stesso fortunale anche a Crescentino. Il violento nubifragio si è poi esaurito raggiungendo comunque Fontanetto Po e Palazzolo Vercellese.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.