Annunciato un importante restyling funzionale per il campo “Bozino”

Simbolico passaggio delle chiavi tra la Figc e il Comune di Vercelli. L’inaugurazione dell’impianto è prevista per la tarda primavera del 2019

Come si presenta, attualmente, l'ingresso del campo "Bozino" di Vercelli e, a lato, la simbolica consegna delle chiavi tra la Figc e il Comune (foto Giorgio Morera)

Il nuovo campo Bozino come “regalo” per Vercelli, Città europea dello sport, sta per diventare realtà per l’assessore Andrea Coppo e il sindaco Maura Forte, dopo la simbolica consegna delle chiavi, avvenuta la mattino di mercoledì 28 novembre a Palazzo di città, da parte di Mauro Grimaldi, amministratore delegato della Figc Srl Servizi. Ora l”impianto sportivo “Bozino” passa al Comune in comodato d’uso per 25 anni. «Abbiamo recuperato un patrimonio, non solo sportivo, ma culturale, per una città che ha ricevuto molto dal calcio, ma che ha dato altrettanto alla crescita di questo sport», ha sottolineato Grimaldi ricordando che il recupero del “Bozino” è stato il primo atto compiuto dalla Figc Servizi dopo l’insediamento del neo presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina.
La Figc ha già avviato i lavori per la sua parte (ovvero bonifica ambientale, messa in sicurezza e lavori all’ex palazzina del custode), mentre il Comune (che ha stanziato una cifra intorno ai 100 mila euro) si occuperà degli spogliatoi e del terreno di gioco. L’inaugurazione del rinnovato campo Bozino, se il cronoprogramma verrà rispettato, è prevista per la primavera del 2019. In tempo, dunque, per rientrare negli eventi legati alla Città Europea dello sport. A tal proposito Grimaldi, che ha curato anche una mostra dedicata al calcio dal 1890 agli anni Cinquanta, ha garantito che porterà l’evento anche a Vercelli (ancora da individuare la data), per una settimana dedicata allo sport di ieri e oggi, in grado di coinvolgere l’intera città.
Il Bozino resterà di proprietà della Figc che, oltre a ospitare la sede della delegazione provinciale, trasformerà l’impianto di via Obbia in un Centro tecnico per il Piemonte Orientale in ospitare stage per rappresentative e altri eventi. Il campo sarà dato in gestione dal Comune a una società non professionistica, attraverso un regolare bando.

(ulteriori informazioni, foto e approfondimenti a pagina 28 del “Corriere Eusebiano” di sabato 1 dicembre, ma come sempre in edicola e a casa degli abbonati già da venerdì 30 novembre)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.