Pro 1 vs Piacenza 1 , il Leone morde poco

1.446 gli spettatori che comprendono amche i 392 paganti, 6.800 euro l’incasso

Leone Leone

Pro 1 vs Piacenza 1 , il Leone morde poco, davvero troppo poco.

Arbitro Giacomo Camplone della sezione di Pescara, assistenti Pietro Lattanzi di Milano e Andrea Zaninetti di Voghera.

Pro: Nobile, Berra, Tedeschi, Crescenzi, Mammarella, Bellemo, Gladestony, Germano, Azzi, Max Gatto, Gerbi. Allenatore Vito Grieco 12 Moschin, Rovei, Sangiorgi, Comi, Leo Gatto, Milesi, Mal, Paolo Grillo, Antonio Grillo, Iezzi, Foglia, Morra.

Piacenza: Fumagalli, Troiani, Pergreffi, Della Latta, Barlocco, Sestu, Nicco, Di Molfetta, Marotta, Fedato, Della Latta. Allenatore Arnaldo Franzini. 12 Verderio, Calore, Sylla, Cauz, Bertoncini, Silva, Mulas, Spinozzi, Romero.

Ci sono 4 gradi al Robbiano Piola, dopo una giornata di sole e neve sul Monte Rosa. Pubblico sparuto, c’è la Cempions, la Pro è in tenuta classica, anche il Piacenza è ancien régime con la maglia rossa ed i calzoncini bianchi. Drappello di Tifosi ospiti nel settore loro riservato. Bandiere Bianche nella Curva Ovest. Batte il calcio d’avvio il Piacenza, il Leone attacca da sinistra a destra rispetto alla Tribuna. “Non esiste vittoria senza sofferenza, non esiste sofferenza senza passione”,così uno striscione in Gradinata Nord. All’11’ tira Gladestony dal limite, fuori di molto. Non Vi scrivo quel che mi comunica su messaggio telefonico un mio amico che ha visto giocare Cavagnetto e fa un paragone irriverente con gli attuali attaccanti della Pro. Non ha torto, anzi, ma spero che possa essere smentito in corso di serata. Uno spettacolo un poco noioso, partita bloccata, gran freddo, com’è triste la serie C. Ma al 41’ si accende la luce, botta di Max Gatto da interno area, respinge Fumagalli, arriva Azzi che di potenza colpisce la traversa, la palla ritorna in campo, Pergreffi a porta vuota – la sua – infila di carambola, uno a zero per la Pro, dopo almeno un quarto d’ora di laiche litanie sul livello della gara, in tribuna stampa e non solo. Due minuti di recupero, il primo tempo finisce uno a zero per la Pro. Il Leone morde anche per interposta persona.

Ripresa, nessun cambio. La Pro parte baldanzosa, conquista qualche corner, su uno di questi – naturalmente battuto da Mammarella, Berra viene colpito in faccia dal pallone e due passi dalla porta e manda alto sulla traversa. Al 15’ fuori Gerbi e dentro CM32. La partita si è fatta più veloce. Al 22’ fuori Max Gatto e dentro Espulso per proteste il mister del Piacenza. Al 26’ Pesenti pareggia di testa su cross dalla destra di Sestu, nessuno lo marca, Pesenti all’altezza dell’area piccola fa una bella torsione e la mette dentro nell’angolo alto alla destra di Nobile. Alla mezz’ora s’infortuna Umbertino, claudicante sembra al ginocchio, esce anche Azzi, entrano Leo Gatto e Sangiorgi. A due minuti dalla fine é bravo Nobile a respingere di piede la botta a colpo sicuro di Romero su cross dell’ex Barlocco dalla sinistra. Non succede più nulla, finisce 1 a 1, dopo 4 minuti di recupero.

Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.