Como 1 vs Pro Vercelli 2, Leoni come un rullo compressore

Como vs Pro Vercelli

Como vs Pro Vercelli, undicesima giornata del campionato 2020/2021 di Serie C, arbitra Mario Saia, coadiuvato da Antonio Lalomia di Agrigento e Vincenzo Madonia di Palermo, quarto uomo Francesco Luciani di Roma 1. 

Como (4-4-2): Facchin Foulds, Agyakwa, Solini, Toninelli; Iovine, Bellemo, H’Maidat, Magrini; Terrani, Ferrari. A disposizione Bolchini, De Nuzzo, Bovolon, Gatto, Cicconi, Soldi, Walker, Bertoncini, Dkidak. Allenatore Marco Banchini.

Pro Vercelli (3-4-3): Saro Hrisrov, Masi, De Marino; Clemente, Emmanuello, Nielsen, Iezzi; Rolando, Padovan, Zerbin. A disposizione Tintori,Rodio, Graziano, Romairone, Comi, Della Morte, Benedetti, Blaze, Borrello, Erradi, Carosso, Petris. Allenatore Francesco Modesto

Pro in bianco totale, Como in azzurro intenso, come la tensione per i lariani che non giocano da tre turni causa positivi al Covid. Battono l’avvio i padroni di casa, ma la Pro si fa subito avanti e dopo i primi cinque minuti il Como tenta di prendere il dominio del campo facendo retrocedere di un poco il baricentro dei Leoni che reagiscono con veemenza per non farsi schiacciare. All’11’ Masi prende il palo su corner di Zerbin e trenta secondi dopo H’ Maidat stende Zerbin in area, rigore, batte Rolando al 12’ e segna di prepotenza spiazzando il portiere, uno a zero per la Pro. Al 22’ Masi stende Bellemo al limite dell’area e viene ammonito. Alla metà del tempo i Leoni soffrono un po’. Ammonito Magrini al 25’ per fallo su Zerbin. E al 27’ il Como pareggia con Magrini, lesto a mettere dentro un cross dalla destra offensiva di Toninelli, centrali bianchi un poco immobili. Al 30’ Nielsen approfitta di una scivolata di Solini e a due passi da Facchin incrocia ma la palla esce di pochissimo alla sinistra dell’estremo locale, grande occasione sprecata dalla Pro. Al 33’ nell’azione personale in area del Como da parte di Rolando che si libera e tira a giro, la palla sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Facchin, la Pro deve concretizzare e non lo fa. Al 41’ è Padovan che servito da Zerbin entra in area dalla sinistra e tira, palla rasoterra fuori di poco. Ammonito Iezzi per un fallo tattico nella metacampo lariana con il Como che ripartiva in contropiede. E al 42’ segna Zerbin che approfitta di una corta respinta difensiva di Toninelli e mette dentro con una zampata come un felino in agguato, due a uno per la Pro e il primo tempo finisce così.
Ripresa, nessun cambio. Al 49’ Padovan mette in mezzo dalla distanza corta ma la difesa del Como fa muro. Al 55’ Rolando approfitta di un passaggio sbagliato di H’ Maidat e Solini lo stende quasi al limite, ammonito Solini, batte Emanuello, alta sulla traversa. Al 60’ dentro Graziano e fuori Emanuello, fuori Clemente e dentro Blaze. Il Como fa pressione. Però al 67’ la Pro potrebbe andare sul tre a uno e invece prima è bravo Facchin a respingere la botta di Padovano e poi Zerbin non replica l’appoggio in rete mandando alto. Per il Comò dentro Max Gatto al 70’ e fuori Foulds. Al 74’ dentro Comi e fuori Padovan, ed anche Petris per Iezzi. Ammonito H’ Maidat per fallo su Comi. All ‘81’ dentro Bovolon e fuori H’ Maidat per il Como ed all’87’ fuori Magrini e dentro Manuel Cicconi. All’88’ fuori Petris e dentro Carosso. Finisce due a uno per la Pro, Forza Pro !

Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.