Carpi 0 vs Pro Vercelli 0

Carpi 0 vs Pro Vercelli 0, gli uomini di Longo resistono agli assalti dei padroni di casa che lottano nelle zone alte della graduatoria ma non riescono a passare.

Arbitra Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta, Assistenti Luigi Rossi di Rovigo e Valerio Colarossi di Roma, quarto uomo Daniel Amabile di Vicenza.

Carpi (4-4-2): Belec; Letizia, Romagnoli, Gagliolo, Poli; Concas, Sabbione, Bianco, Struna; Mbakogu, Fedato. A disposizione Petkovic, Beretta, Bifulco, Lasagna, Seck, Carletti, D’Urso, Mbaye, Lasicki Allenatore Fabrizio Castori.

Pro Vercelli (5-3-2): Provedel; Berra, Konate, Bani, Luperto, Nardini; Germano, Castiglia, Palazzi; Aramu, Comi. A disposisizone Zaccagno, Eguelfi, Morra, Vives, Legati, Bianchi, Starita, Baldini, Altobelli. Allenatore Moreno Longo.

Pro in nero scudato di rosso, Carpi in bianco, serata fresca e gara che si preannuncia assai bloccata sui tatticismi e l’importanza della posta in palio, punti salvezza per i nostri Leoni, punti play off per gli uomini di Castori. Una ventina gli Innamorati di Pro al seguito. La Pro ci prova con una punizione quasi dal limite che Aramu al 9′ conquista e tira mentre Belec vola a respingere in corner, il Carpi prova a premere ma non gli  riesce benissimo, i padroni di casa sono robusti e farraginosi, più agili i Leoni che quindi fanno la gara. Un mezzo rigore per la Pro al 13′ , la palla cercata da Comi incoccio il corpo e forse il braccio di Struna ma Abbattista fa andare avanti senza intervenire, troppo vicino il pallone al giocatore del Carpi quando viene ribattuto.  Aramu ispirato, mette in mezzo una bella palla al 27′ su punizione dalla sinistra del fronte offensivo, mischia e nulla di fatto. Fino ad allora Provedel non ha fatto una parata. Ma anche dopo, nel resto del primo tempo, una bella Pro, Carpi roccioso ma senzq fantasia e sempre attento a non subire che ad offender la retroguardia della Pro. Concas tenta un tiro da fuori al 40′ , Provedel blocca a terra. Unici ammoniti del primo tempo sono del Carpi, Concas e Fedato. Per la Pro bene tutti, mi piace sottolineare la gara di sacrificio per Luca Castiglia. La prima frazione si chiude 0 a 0.

Dentro Lasagna e fuori Fedato per i padroni di casa. Lasagna si presenta al 4′, salta Bani e Luperto, gli si frappone Provedel a due passi dalla porta, Lasagna tira, la palla è smorzata, non ci arriva Letizia, nulla di fatto. Al 5′ entra Eguelfi ed esce Nardini, al 6′ la più grande occasione per il Carpi con Concas, carambola su assistenza di Lasagna, palo da due passi e anche meno, infine Provedel si trova la palla tra le mani. Ammonito Palazzi al 10′. Letizia al 15′ dall’altezza del dischetto sfrutta in suggerimento di Lasagna dalla destra e fionda, Provedel respinge alla grande con i pugni, in corner. Dentro Altobelli per Aramu al 16′. Al 27′ dentro Bifulco per Poli, la scelta di Castori. Intorno alla mezz’ora esce Germano per problemi al polpaccio, entra Starita. Dentro Jack Beretta per il Carpi e fuori Concas, solo per il recupero che è di 5 minuti. Ammonito Altobelli per fallo su Sabbione.Finisce così, 0 a 0, ottavo risultato utile consecutivo per la Pro, la prossima sará sabato al Robbiano Piola con l’Entella.

Paolo d’Abramo