Bella Pro, prepariamo le vuvuzelas

Bella

Una bella Pro. La vittoria della Pro in Coppa Italia con il Rende ed ottenuta nel corso dei tempi supplementari permette a tutti quanti gli Innamorati, i tecnici, i giocatori, la Società di guardare al prossimo futuro con un poco più di sorridenza, ottimismo condito comunque dalla concentrazione rivolta alla preparazione in corso, quella fisica e l’altra, della Rosa per la Stagione che verrà. Con la consueta sobrietà che ci contraddistingue tratteniamo i nostri già straripanti entusiasmi. Se fosse stato campionato, saremmo a commentare un pareggio casalingo ma è calcio d’agosto, con tutti i suoi dubbi ed i suoi perché, comprese le due reti annullate a Dentello Azzi in corso di gara, ieri. Non conosciamo il vero valore della Pro, non sappiamo se sono stati scelti carichi di lavoro non troppo pesanti per partire con sprint subito in campionato contro la Pianese. Quel che però sanno, al momento, i 500 Innamorati presenti al Robbiano è che forse non si priverebbero né di Schiavon né di Simone Rosso, schierati contro il Rende ed autori di una bella prova. Rosso e Schiavon sarebbero nella lista dei partenti con Comi Gatto Crescenzi Nobile. Vedremo da qui alla fine di agosto che cosa accadrà, sul mercato. Il mister, Alberto Gilardino, si confronta quotidianamente con i suoi uomini e con la Società, la Pro vista in Coppa Italia è squadra tignosa e difficile da affrontare, i giocatori di movimenti cercano trama e fraseggio palla a terra, buoni gli inserimenti da dietro, tutto bene in una gara che non ha visto sporcare il gioco come invece vedremo spesso in campionato dagli avversari quando i tre punti saranno macigni da trasportare e riporre in saccoccia. Potrei soffermarmi sui singoli, oltre ai già premiati come bravi Schiavon e Dentello, insomma quando un giocatore si muove bene, gioca bene, è assolutamente doveroso scriverlo. A me è piaciuto Victor Volpe, il brasiliano autore di uno dei due gol, classico futbolista brasilero, potrei tuttavia avere qualche timore della sua fase difensiva, in quanto a quella offensiva, di spinta, Victor corre e tira, e che bei tiri ! In effetti qui più che terzino lo si considera centrocampista ⬇️

https://us.soccerway.com/players/victor-gabriel-henrique-volpe/562987/

Innamorati notavano una certa sterilità offensiva, la difficoltà ad arrivare in rete, mancava il neoarrivato Cecconi e – se andrà via Comi – giungerà un altro attaccante, di sicuro non di primo piano, in buona sostanza o un giovane di bella speranza da lanciare o una mezz’età da rilanciare. La difesa dovrà essere messa alla prova in partite d’intensità più cruenta ed a centrocampo restiamo in attesa della valutazione del danno occorso a Sangiorgi, della prospettiva sui tempi di recupero. La Pro, la bella Pro, ha iniziato bene e se da cuscinetto antisuono, antitrombette dell’ottimismo agisce l’anglosassone understatement societario, al momento non potrei che confermare quanto scritto nei giorni scorsi, ovvero che si partirà ufficialmente per raggiungere la salvezza ma – nel cuore del Leone, e nel cuore del Leone metto dentro anche il neomister che con pacatezza e professionalità si sta guadagnando sempre più simpatie da parte di tutti gli Innamorati – fin da ora sembra alzarsi l’asticella dei desideri, degli obiettivi.
Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.