Rinnovato il Consiglio Episcopale dell’arcidiocesi

Molte le novità nell’organismo che collabora con l’Arcivescovo nella conduzione della comunità diocesana

Riportiamo il comunicato inviato dall’Arcivescovo e pubblicato anche sul Corriere eusebiano in edicola da oggi.

Carissimi fratelli e sorelle,

al mio arrivo, poco più di un anno fa, avevo promesso di cominciare a osservare, ascoltare e conoscere.

Ho scoperto tante realtà positive, incontrato molte persone generose, aperte e disponibili. Ora dobbiamo camminare insieme, unendo le forze, per vivere, alla luce della fede, in modo sempre più credibile, la carità di Cristo nell’accoglienza, nel dialogo sincero e nella condivisione fraterna. Papa Francesco ci sprona continuamente con il suo stile di vita umile e sobrio ad essere autentici cristiani sull’esempio di Cristo Gesù.

Anche la nostra Chiesa Eusebiana intende camminare con Papa Francesco nell’anno della Misericordia e, sulla scia del Sinodo dei Vescovi sulla Famiglia, desidera non lasciar cadere i suoi appelli, meditare le sue lettere (Evangelii Gaudium e Laudato Sì) attraverso un piano pastorale diocesano che sarà programmato dai nuovi consigli diocesani.

Si è appena costituito il nuovo Consiglio Presbiterale Diocesano e si sta procedendo con il rinnovo del Consiglio Pastorale Diocesano.

Il Consiglio Episcopale si rinnova nel modo seguente:

Vicario Generale e per il clero: don Mario Allolio;

Vicario Episcopale per la Pastorale e Coordinatore degli Uffici diocesani: mons. Cristiano Bodo;

Vicario Episcopale per la Vita Consacrata: mons. Tonino Guasco;

Vicario Episcopale per la Pastorale Vocazionale e referente per i seminaristi: don Salvatore Puglisi.

Si è accolta la rinuncia del diacono Pier Luciano Garrone da Economo Diocesano per motivi di maggior impegno pastorale in diocesi.

Le nomine di cui sopra saranno effettive dal 1 novembre 2015, solennità di tutti i Santi.

Il mio ringraziamento più sincero per tutti coloro che hanno dato la loro preziosa collaborazione negli incarichi precedenti. Per loro la riconoscenza di tutta la Comunità diocesana, che hanno servito con dedizione e generosità; il Signore che legge nei cuori li ricompensi con il dono delle sue Grazie.

+mons. Marco Arnolfo, Arcivescovo