La “perturbazione di San Valentino” dovrebbe risparmiare il Nord-Ovest

Tempo secco in prevalenza soleggiato o a tratti parzialmente nuvoloso

Le previsioni meteo per giovedì 13 e venerdì 14 febbraio 2020

Fino al pomeriggio di giovedì 13 febbraio sono previste poche novità sull’Italia, lambita dal potente flusso atlantico che tanti danni ha portato anche sull’Italia dove il vento ha scoperchiato tetti. «Avremo dunque tempo secco, in prevalenza soleggiato o a tratti parzialmente nuvoloso, con al più qualche nevicata sulle Alpi di confine. Andranno anche temporaneamente attenuandosi i sostenuti venti da Ovest-Nordovest – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – Tra la sera di giovedì 13 e venerdì 14 ci attendiamo, invece, il passaggio di una veloce perturbazione nord atlantica che riporterà qualche rovescio, anche a sfondo temporalesco, un nuovo rinforzo del vento e un calo termico. Si tratterà, tuttavia, di un episodio fine a se stesso, in quanto già nel weekend rimonterà nuovamente l’anticiclone, con prosecuzione di questo trend decisamente anomalo, che di invernale ha ben poco».

Dunque, già da venerdì 14, la perturbazione scivolerà con rapidità verso il Centro-Sud, portando qualche rovescio o temporale sparso, mentre al Nord e alta Toscana sarà praticamente tutto finito sin dal mattino. Ad ogni modo entro fine giornata anche sul resto del Paese le precipitazioni andranno attenuandosi con residui fenomeni all’estremo Sud. Il tutto verrà accompagnato da un calo delle temperature che sarà più avvertibile in montagna e in generale sul versante adriatico. «Su Nordovest e tirreniche, infatti, i venti di caduta alpini e appenninici potranno invece favorire temperature diurne ancora miti per il periodo. La ventilazione tornerà a farsi sostenuta, dapprima da Ovest-Sudovest poi da Nord», concludono da 3bmeteo.com  

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.