Uno smartphone rubato a Trino è stato trovato a Casale M.to

Era utilizzato da un rumeno che aveva inserito una nuova scheda sim

Bella sorpresa per una trinese che l’altro giorno è stata convocata nella locale stazione dei Carabinieri per la restituzione del suo smartphone. I fatti risalgono alla fine del mese di agosto quando la vittima si era rivolta ai militari dell’Arma per sporgere denuncia relativamente al furto dello smartphone, dal valore di oltre 1.000 euro, che ignoti le avevano sottratto al mattino stesso all’interno della sua abitazione.

Proprio a seguito della denuncia, i Carabinieri hanno potuto domandare alla Procura della Repubblica l’emissione di un decreto di acquisizione dei tabulati telefonici, attraverso i quali è stato possibile accertare che il cellulare era ancora in funzione, ma con una nuova scheda sim risultata intestata a F.J., cittadino rumeno, residente a Casale Monferrato.

L’uomo, rintracciato nella cittadina casalese, è stato effettivamente trovato in possesso dello smartphone. A seguito delle procedure di identificazione, il soggetto è stato deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.