Pro Vercelli 3 vs Renate 0, i Leoni stendono la capolista

Pro Vercelli vs Juventus Pro Vercelli vs Juventus

Pro Vercelli vs Renate, arbitro Ermanno Feliciani della sezione di Teramo, mercoledì 3 febbraio ore 17,30 al Robbiano Piola, assistenti Simone Teodori di Fermo e Giacomo Pompei Poetini di Pesaro, Quarto uomo Andrea Colombo di Como.
Pro Vercelli Saro; Auriletto, Masi, Hristov; Gatto, Nielsen, Emmanuello, Iezzi; Della Morte, Rolando, Zerbin. A disposizione Tintori, Parodi, Romairone, Comi, Awua, Clemente, Esposito, Erradi, Merio, Secondo, Carosso, Costantino. Allenatore Francesco Modesto

Renate Gemello, Possenti, Santovito, Silva; Guglielmotti, Lakti, Marano, Anghileri; Kabashi; Galuppini, Maistrello. A disposizione: Bagheria, Merletti, Ranieri, Marafini, Nocciolini, Giovinco, Magli, Rada, Vicente, Damonte, Burgio. Allenatore Aimo Diana

Pro in tenuta classica, ospiti in nerazzurro, i colori sono stati mutuati proprio in onore dell’Inter come la prima maglia della Nazionale Italiana fu Bianca in onore della Pro, a ciascuno il suo (estimatore). Zerbin è immediatamente ammonito per un fallo a centrocampo ed il Renate viene in avanti con Lakti che al 3’ riceve lo scarico dal fondo di Galuppini dalla destra offensiva ed impegna Saro bravo a respingere. Piove a Vercelli, la partita è subito molto viva con la Pro che dovrebbe attaccare da sinistra a destra rispetto alle tribune. E proprio in una sortita offensiva al 23’ la Pro segna, con Della Morte che riceve un bel cross di Iezzi dalla sinistra, anticipa tutti, colpisce di testa e insacca alle spalle di Gemello, uno a zero. Anche Gatto è ammonito, per un fallo su Galuppini lanciatissimo verso la rete. Il primo tempo si conclude uno a zero.
Ripresa. Al primo minuto Emmanuello riceve da Nielsen e dal limite tira, blocca Gemello. Ammonito Galuppini per simulazione e lo stesso giocatore commette fallo a centrocampo al 55’ su Rolando, doppio giallo, Renate in dieci. Diana toglie Marano ed inserisce Giuseppe Giovinco, è il 59’. Ammonito anche Silva che abbatte Rolando. Ed anche Emmanuello prende il giallo. Al 66’ dentro Clemente e Costantino, fuori Gatto e Della Morte. Ed è proprio Costantino, il neo arrivato in prestito dal Modena a siglare il raddoppio al 73’, risolvendo una mischia in area con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Il bomberone è poi ammonito perché nell’esultanza si toglie la maglia, non si sveste più quando fa doppietta cogliendo il cross dalla sinistra di Zerbin, tre a zero. Al 79’ fuori Emmanuello e dentro Awua. C’è spazio ancora per Romairone che sostituisce Zerbin e per l’esordio di Parodi che prende il posto di Auriletto.
https://www.transfermarkt.it/giulio-parodi/profil/spieler/340267

Tre minuti di recupero. Finisce tre a zero, il Leone ruggisce.

Redazione Sportiva