Pro vs Lecco, le voci dei protagonisti

Voci

Pro vs Lecco, le voci dei protagonisti al termine della gara conclusasi uno a uno.

Alberto Gilardino:”Sono arrabbiato con me stesso per il gol che abbiamo subito. Sono orgoglioso dei ragazzi per quel che hanno fatto dopo l’espulsione di Quagliata, orgoglio. Avremmo potuto essere anche più concreti, abbiamo giocato contro una squadra che ha giocatori di qualità. Noi dobbiamo lavorare ma abbiamo comunque la mentalità giusta. La squadra ha reagito in modo molto positivo dopo l’ingenuità di Quagliata che si è scusato con me, l’atteggiamento di tutta la squadra mi è piaciuto. Contro l’Albinoleffe giocheremo di fronte ad una squadra che ambisce a giocare i play off, da domani la prepareremo. Ho scelto a Iezzi perché è cresciuto e volevo dargli una possibilità, ha qualità tecniche importanti”.

Massimo Secondo:”Abbiamo fatto noi la partita, fino all’espulsione. Un punto da non buttare, per come si erano messe le cose. In bocca al lupo al ragazzo del Lecco che si è infortunato ma secondo me l’espulsione non ci stava, Quagliata cercava la palla, un’altra situazione ai nostri danni e simile non è stata sanzionata così come non è stata sanzionata una gomitata a Masi. Sappiamo che questo mese per noi sarà fondamentale, avremo molti scontri diretti, il minimo è non perdere, abbiamo tenuto distante il Lecco, giornata positiva anche se si poteva fare meglio. Ora andiamo a fare due trasferte di fila su due campi complicati, Albinoleffe e a Pianese, dobbiamo recuperare più verve e cattiveria agonistica. Sul mercato, il nostro bilancio non consente di fare mercato, se ci sarà la possibilità di far giocare a Moschin lo faremo volentieri, sull‘attaccante lo prenderemo, forse d’esperienza o forse un giovane, vedremo le opportunità, temo che non ci sarà spazio per altro. Qualche follia l’abbiamo fatta in passato, oggi non possiamo più permettercele”. 

Gianluca Saro:”Abbiamo fatto fatica fino al loro gol poi abbiamo fatto la partita che avevamo preparato. L’espulsione di Quagliata ha condizionato il resto della gara. Siamo un grande gruppo, siamo tanti giovani, dobbiamo ringraziare i più esperti che ci danno una mano. Il calcio dei grandi è diverso, più fisico, sono comunque  soddisfatto a livello umano”. 

Gaetano D’Agostino, mister Lecco:”L’espulsione di Quagliata ti costringe a giocare in ampiezza e cercare il due contro uno. Rammarico su Moleri (espulso, nduc) che ha qualità ma deve gestire meglio l ‘aspetto caratteriale. Abbiamo incontrato la Pro che sta bene e gioca a ritmi alti, rimane il rammarico dei tre punti che in undici contro dieci non abbiamo conquistato. La Società sa dove intervenire sul mercato, è un bellissimo gruppo, una bella famiglia, chi arriva dovrà farsi trovare pronto, gente motivata. Abbiamo sbagliato a portare palla quando si sono formate due linee da quattro nella difesa avversaria, in ogni caso abbiamo creato qualche occasione ed avere più lucidità nella gestione del passaggio”.

Paolo d’Abramo


Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.