Pro 4 vs Arzachena 0, Leoni strepitosi, davvero

Leoni Leoni

Leoni strepitosi. Giornata di sole e buone sensazioni prima di Pro vs Arzachena. Stadio desertico. Pro in tenuta classica, maglia bianca e calzoncini neri, Arzachena in giallo totale, per alcuni anche le scarpe, gialle. Nessun tifoso da Arzachena, almeno nel settore ospiti.
Le formazioni
Pro Vercelli (4-2-3-1): Nobile; Berra, Milesi, Crescenzi, Mammarella; Bellemo, Sangiorgi; L. Gatto, Emmanuello, M. Gatto; Morra. A disposizione: Rovei, Merio, Germano, Comi, Schiavon, Grillo, Victor Volpe, Auriletto, Iezzi, Foglia, Gerbi. Allenatore Vito Grieco. 12 Rovei, Merio, Germano, Comi, Schiavon, Grillo, Volpe, Auriletto, Iezzi, Foglia, Gerbi.
Arzachena (4-3-1-2): Ruzittu; Arboleda, Moi, Baldan, Danese; La Rosa, Bonacquisti, Casini; Gatto; Cecconi, Sanna. A disposizione: Pini, Nuvoli, Onofri, Ruzzittu, Porcheddu, Taufer, Manca, Diop. Allenatore Mauro Giorico. 12 Pini, Nuvoli, Onofri, Ruzittu, Porcheddu, Taufer, Manca, Diop.

Arbitro Fabio Pasciuta, assistenti De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto e Lalomia di Agrigento
Pro subito in avanti e gol, corner di Mammarella dalla destra offensiva e testa di Filippo Berra, al 2’ è già uno a zero. È una Pro che dilaga, lancio dalla trequarti al 5’ di Mammarella, Morra incrocia dalla destra ma il suo tiro esce. All’11 Morra ruba palla a La Rosa e tenta la botta, alta sulla traversa. La Pro dilaga ma dovrebbe chiudere la partita. Ammonito Cecconi per gioco. Intorno alla mezz’ora l’Arzachena prova a mettere fuori il naso dalla propria metacampo. Ma è la Pro a sprecare una rete già fatta con Emmanuello che – dopo una bella triangolazione volante con Morra sviluppatasi sulla fascia sinistra – si presenta praticamente solo davanti a Ruzittu ma gli spara addosso. Ammonito Danese per fallo su Gatto Max lanciato a rete poco oltre la linea di mezzo della pelouse verde sintetica. Al 40’ bella azione personale di CM32 sulla linea di fondo lato sinistro, si libera di un paio di avversari e mette in mezzo, arriva Gatto Leo che mette dentro di giustezza, 2-0. Bella la maglia del portiere dell’Arzachena, a righe grigie con numero e motivi verdi. Il primo tempo finisce due a zero dopo un minuto di recupero.
Ripresa, per l’Arzachena fuori Danese e dentro Nuvoli. Schermaglie. All’11’ su lungo lancio di Nobile CM32 difende palla dalla pressione dei difensori ospiti, arriva al limitare della linea di fondo e mette in rete tra palo e portiere, 3-0. Fuori nell’Arzachena La Rosa e Gatto, dentro Porcheddu e Ruzzittu. Cambio nella Pro, al 16’ fuori Berra e Gatto Leo, dentro Auriletto e Gatto Leo. Al 22’ dentro per l’Arzachena Modou Diop e fuori Sanna. Al 40’ gran gol di GianMario Comi, da 30 metri in posizione decentrata sulla destra, quasi dal corner, vede il portiere fuori dai pali e lascia partire un pallonetto strepitoso di destro è tagliato che s’insacca, meraviglioso. Quattro minuti di recupero. E finisce così. Forza Pro!

Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.