Gironi, calendari e prospettive della Pro Vercelli

La compagine bianca guidata dal tecnico Francesco Modesto è stata inserita nel girone A insieme ad altre 19 squadre

Porte aperte o porte chiuse Porte aperte o porte chiuse

Gironi, calendari e prospettive. La Lega Pro ha definito i gironi per il campionato 2020/2021 di Serie C. La F.C. Pro Vercelli 1892 guidata in panchina da Francesco Modesto è stata inserita nel girone A, insieme ad altre 19 squadre: Albinoleffe, Alessandria, Carrarese, Como, Giana Erminio, Grosseto, Juventus U23, Lecco, Livorno, Lucchese, Novara, Olbia, Pergolettese, Piacenza, Pistoiese, Pontedera, Pro Patria, Pro Sesto, Renate. L’uscita dei calendari per la stagione 2020/2021 del campionato di Serie C  è stata stabilita per la data del 16 settembre, dalle ore 17 presso la sede della Lega Pro. Gli Innamorati di Pro restano in apprensione per la Stagione che verrà ed a questo proposito l ‘Umile Cronista vuole rassicurare la pletora, la platea, insomma i supertifosi del Leone e lo fa attraverso un sogno recente, entrouna settimanina a partire dal 16 settembre ci sarà una conferenza stampa che formalizzerà le questioni societarie. Sul calciomercato l’Umile è più che tranquillo, se da un lato si ritrova dispiaciuto per la partenza di alcuni talentosi calciatori ai quali era affezionato, d’altro canto è felice per il bravo Erik Gerbi ora alla Samp ed anche perché è assolutamente certo che sarà allestita una Rosa di qualità in grado di mostrare un calcio “di gamba” e divertente. Assolutamente certo è L’Umile del buon futuro della Pro sponsorizzata dalla Condor, azienda della quale riporto il link,

http://www.rubinetterie-condor.it/

fiducioso e non solo nei sogni. Nell’incertezza di un campionato a porte chiuse, nell’ansia degli abbonati che già per quel che riguarda la Stagione passata hanno dovuto subire lo stop forzato nel ruolo di tifosi spettatori dal vivo, nella rinascita dell’entusiasmo intorno e dentro il Robbiano Piola devastato da una sede sociale che non c’è più, in questi passaggi, dentro questi nodi sta l’abilità della nuova proprietà, un’impresa complessa ma fattibile, Forza Pro!

Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.