Gozzano 0 vs Pro Vercelli 1 , il leone non esagera nei morsi

Leone Leone

Gozzano 0 vs Pro Vercelli 1 , il leone non esagera nei morsi.

Gozzano (3-5-2): Casadei; Tumminelli, Gigli, Bini; Emiliano, Petris, Messias, Palazzolo, Graziano; Rolando, Carletti. Allenatore Antonio Soda. A disposizione Jacopo Viola, Mane, Romeo, Avunzo, Gemelli, Tordini, Rizzo, Grossi, Rolfini, Libertazzi, Secondo, Sampietro

Pro Vercelli (4-4-2): Nobile; Berra, Tedeschi, Milesi, Mammarella; Leonardo Gatto, Da Silva, Bellemo, Max Gatto; Comi, Morra. A disposizione: Moschin, Sangiorgi, Cavaliere, Mal, Paolo Grillo, Antonio Grillo, Pezziardi, Azzi, Crescenzi, Iezzi, Foglia, Gerbi. Allenatore Vito Grieco.

Arbitro Clerico di Torino, assistenti Niedda di Ozieri e Lalomia di Agrigento

Al Robbiano Piola contro il Gozzano, in trasferta perché il Gozzano gioca le sue partite casalinghe qui. Un pallido sole, freddo, la Pro in bianco totale, Gozzano con maglia tipo il Cagliari, rosso e blu. In tribuna il presidente della Lega Pro, Ghirelli. Batte il calcio d’inizio la Pro che nel primo tempo attacca da destra a sinistra rispetto alla tribuna. Gozzano più ficcante e insidioso della Pro nei primi venti minuti, senza creare nessun reale pericolo alla porta difesa da Nobile. Pro quasi assente. Il Gozzano al 23’ prende il palo con Carletto che di testa dall’area piccola alla destra di Nobile indirizza il pallone verso l’angolo opposto, il palo respinge e Petris tira addosso a Mammarella che si frappone alla traiettoria. Curva Ovest ribollente di tifo Bianco. Al 35’ calcio d’angolo di Messias dalla sinistra, ancora Carletti al tiro, centrale, blocca Nobile. Dopo aver fatto quasi nulla per circa 40 minuti, la Pro al 43’ passa in vantaggio con una punizione di Mammarella – da circa 25 metri – la palla tocca terra davanti a Casadei , portiere ed uno dei tanti ex Pro del Gozzano ( Messias ma non tesserato, Graziano – nelle giovanili fino al 2005 – Grossi, Libertazzi e Secondo ) , e s’infila in rete tra palo alla destra dell’estremo ospite e portiere. Il primo tempo finisce uno a zero per la Pro.

Ripresa, esce Gatto Leo ed  entra Dentello Azzi, esce Comi ed entra Sangiorgi. La gara sembra accendersi rispetto ad un primo tempo poco acrobatico. Un fuoco fatuo. Al 23’ escono Graziano e Carletti per Gemelli e Libertazzi. Alla mezz’ora fuori Gatto Max e dentro Iezzi. Per il Gozzano dentro Secondo e Rolfini, fuori Gigli e Palazzolo. Le sostituzioni sono l’unico momento di brio. Al 37’ fuori Gladestony e dentro Mal, il giovine rumeno. Mentre gli ultimi raggi di sole scaldano lo sparuto gruppo dei presenti in Gradinata Nord si accendono i riflettori. Al 41’ fuori CM32 e dentro Gerbi. 5 minuti di recupero. Finisce così, uno a zero per la Pro.

Paolo d’Abramo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.