Stroppiana, pagano con banconote false e scappano

L'autovettura, grazie ai dettagli forniti dalla vittima della truffa, è stata individuata nel paese di Motta de' Conti. Deferite 2 persone

L’altro giorno un esercente di Stroppiana ha segnalato ai Carabinieri in servizio nel paese che due clienti, poco prima, avevano acquistato degli alimentari consegnando due banconote da 50 euro. Non si trattava di clienti abituali e a fronte di una piccola spesa avevano esibito due pezzi di valore molto elevato, a cui è stato consegnato un resto maggiore di quanto speso.

Insospettito da tale comportamento, il commerciante ha voluto controllare le banconote mediante l’utilizzo di una lampada a raggi Uva, riscontrando che entrambe erano false.

Nonostante questo fatto, però, l’esercente aveva ben scorto il veicolo sul quale i due si erano allontanati, potendo così dare alcune informazioni ai militari dell’Arma. Poco dopo una pattuglia di Stroppiana è riuscita ad intercettare il veicolo nel paese di Motta de’ Conti, identificando un 33enne marocchino di Vercelli ed un 19enne italiano di Villata, tutti e due con precedenti per reati contro il patrimonio.

Le fotografie dei malfattori sono state mostrate alla vittima (l’esercente di Stroppiana) che li ha subito riconosciuti senza ombra di dubbio. Le due banconote sono state sequestrate ed i due soggetti sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Vercelli per spendita in concorso di banconote false.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.