Diocesi in festa per la beatificazione di don Abbondo

Alle 10 in cattedrale la solenne celebrazione presieduta dal card. Angelo Amato

La diocesi di Vercelli è, ancora una volta, in festa per la beatificazione di un suo figlio, don Giacomo Abbondo, sacerdote che incarnò le virtù del parroco di paese capace di rivolgere ogni sua energia a tutte le persone affidate al suo ministero. Don Abbondo nacque a Salomino, frazione di Tronzano Vercellese, il 27 agosto 1720. Fu ordinato sacerdote il 21 marzo 1744 e si laureò in lettere classiche all’Università di Torino. Fu professore di umanità nelle scuole regie di Vercelli. Il 16 giugno 1757 fu nominato parroco di Tronzano, dove rimase fino alla morte sopraggiunta il 9 febbraio 1788, probabilmente a causa di una polmonite.

Questa mattina, sabato 11 giugno, a partire dalle 10 in cattedrale a Vercelli, inizierà la solenne celebrazione eucaristica di beatificazione presieduta dal card. Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le cause dei Santi.

In tarda mattinata, su questo sito, la cronaca e le immagini dell’evento.