Spezia 5 vs Pro Vercelli 1, gli aquilotti sbranano il Leone bianco. L’ultimo spenga la luce

Leone Leone

Spezia 5  vs Pro Vercelli 1, arbitro Daniele Martinelli di Roma 2, assistenti Bellutti e Cangiano, quarto uomo Tursi.

Spezia: Manfredini, De Col, Giani, Capelli, De Francesco, Pessina, Juandè, Maggiore, Augello, Gilardino, Marilungo. Allenatore Fabio Gallo 12Bassi, Di Gennaro, Awua, Bolzoni, Ceccaroni, Corbo, Forte, Granoche, Masi, Mora, Mulattieri, Terzi

Pro Vercelli: Pigliacelli Ghiglione Gozzi Alcibiade Bergamelli Mammarella Paghera Vives Castiglia Reginaldo Raicevic. Allenatore GianLuca Grassadonia 12 Marcone, Berra, Morra, Rovini, Bifulco, Alex, Ivan, Gatto, Da Silva, Pugliese, Jiday, Germano.

Giornata di sole, nutrito drappello di Innamorati al seguito, la Pro si gioca le ultime chance della salvezza. Pro in giallo, Spezia in bianco, come la Pro, in onore della Pro. Batte l’avvio la Pro che attacca da sinistra a destra rispetto ai teleschermi. Lo Spezia comanda le operazioni. Ricordo che il campo dello Spezia è in sintetico. Al 9’ Marilungo prova il tiro in area, leggermente decentrato sulla destra offensiva, respinge Pigliacelli in corner. All’11’ presunto fallo in area di Paghera su De Francesco, rigore, tira Gilardino, Pigliacelli da una parte e pallone dall’altra, in rete, uno a zero per lo Spezia. Marilungo raddoppio al 17’ cross dalla destra, Marilungo in area piccola, solo solo, mette dentro, due a zero. Al 22’ botta di Reginaldo da fuori, palo alla sinistra di Manfredini, arriva Paghera e mette dentro, due a uno. Alla mezz’ora fuori Raicevic e Alcibiade, dentro Bifulco e Gatto. Il primo tempo finisce due a uno per lo Spezia.

Ripresa.  La Pro cerca di recuperare. Rigore negato alla Pro  al 7’ per una trattenuta evidemte ai danni di Bergamelli. Al 17’ bella manovra di Reginaldo sulla sinistra, palla in mezzo ma Paghera arriva del tutto scoordinato e appoggia debole. Al 18’ fuori Paghera e dentro Morra, per lo Spezia fuori De Francesco e dentro Mora, dentro Terzi e fuori Capelli. Al 20’ cross di Vives dalla destra, Gatto da due passi, di testa, palo e fuori. Bifulco ammonito per gioco falloso. Gilardino al 27’ segna il terzo per lo Spezia: punizione per lo Spezia dalla sinistra, respinta, la palla arriva a Gilardino poco oltre il limite, gra bella mezza girata e palla in rete, tre a uno. Per lo Spezia fuori Maggiore e dentro Awua. Ammonito Ghiglione per gioco falloso.  Fuori Pessina infortunato, Spezia in 10,ha esaurito i cambi. Ammonito Castiglia per fallo su Mora lanciato a rete in ripartenza. Al 90’ Marilungo fa il quarto, su azione personale conclusa con un pallonetto che supera Pigliacelli in uscita. Su ripartenza Awua infila ancora Awua. L’ultimo spenga la luce.

Paolo d’Abramo