Carrarese 0 vs Pro Vercelli 1, il Leone è Claudio Morra

Leone Leone

Le formazioni

Carrarese (4-2-3-1): Borra; Agyei, Luca Ricci, Alari, Giacomo Ricci; Varone, Rosaia; Piscopo, Bentivegna, Tavano; Maccarone. A disposizione: Mazzini, Carissoni, Biasci, Rollandi, Shehu, Latte Lath, Cardoselli, Valente, Scaglia. Allenatore Silvio Baldini. Pro Vercelli (4-2-3-1): Nobile; Berra, Tedeschi, Milesi, Mammarella; Mal, Schiavon; Azzi, Germano, Max Gatto; Morra. A disposizione: Moschin, Sangiorgi, Comi, Leo Gatto, Rosso, Emmanuello, Grillo, Pezziardi, Crescenzi, Iezzi, Foglia, Gerbi. Allenatore Luca Salvalaggio. Arbitro Matteo Marchetti di Ostia, assistenti Rabotti di Roma II e Dell’Università di Aprilia

La Pro è seguita dal consueto manipolo di Innamorati imbandierati e persistenti, numeroso il pubblico di casa. Pro in tenuta classica, Carrarese in azzurro totale. Batte il calcio d’avvio la Carrarese, la Pro attacca da sinistra a destra rispetto ai teleschermi. Nella Pro assente Bellemo squalificato. Campo che appare verde verde , un po’ appesantito dall’umido. In panca nella Pro il mister in seconda Luca Salvalaggio per la squalifica di Vito Grieco, e Simone Emmanuello, il gradito ritorno. Nella Carrarese ammonito Alari per gioco falloso, per venti minuti non succede quasi nulla, la gara è piuttosto veloce su un terreno difficile. Al 27’ la Pro si mangia un goal quasi fatto, Umbertino riceve lo scarico di Max Gatto che arriva sul fondo e gli appoggia un pallone invitante, Germano tira un diagonale da interno area lato sinistro, palla destinata a lato, accorre in scivolata Dentello Azzi ma è in ritardo, non ci arriva nel tempo corretto. Partita equilibrata, frequenti capovolgimenti di fronte, i ragazzi di mister Grieco giocano a viso aperto e la Carrarese non sta a guardare. La Carrarese davanti ha Tavano e Maccarone ma la difesa balla alla grande ogni qual volta la Pro avanza. Botta alta sulla traversa al 36’, Max Gatto. Il primo tempo finisce 0-0, piacevole, senza reti.
Ripresa. Per i padroni di casa dentro Latte Lath e fuori Bentivegna. Carrarese subito in avanti, al 3’ tiro velenoso di Maccarone da distanza ravvicinata, blocca Nobile. All’8’ Mammarella colpisce l’incrocio dei pali direttamente da corner lato destro offensivo. Al 12’ fuori Piscopo e dentro Valente, al 18’ dentro Simone Rosso e fuori Max Gatto. Nei primi venti minuti della ripresa assistiamo a diversi sprazzi da parte di entrambe le compagini, precipitose e fuori misura le conclusioni. Al 25’ fuori Giacomo Ricci e dentro Luigi Scaglia per la Carrarese. Al 28’ bellissima percussione rugbistica della Pro che si apre come un ventaglio e trova quale terminale Mammarella, dentro l’area, palla in corsa e tiro che finisce ampiamente sopra la traversa. Un minuto dopo Nobile salva la porta sulla conclusione ravvicinata di Maccarone. Alla mezz’ora è Agyei che dal limite sfiora l’incrocio dei pali. Alla mezz’ora più un minuto la Pro passa in vantaggio con Morra che dalla destra in area fa partire un diagonale rasoterra che s’infila comunque sul primo palo e brucia Borra, uno a zero per la Pro, targato CM 32. Per la Carrarese al 37’ fuori Tavano e dentro Biasci. Brava la Pro a tener bassa la palla s controllare la partita. Al 39’ fuori Umbertino e dentro Giocatore Emmanuello. Ammonito Rosso per gioco falloso. Fuori Morra e dentro Gerbi, fuori Azzi e dentro Iezzi, fuori Berra e dentro Crescenzi. Finisce uno a zero per la Pro, dopo quttro minuti di recupero, il Leone è Claudio Morra, CM 32.

Paolo d’Abramo